Funzionalità del servizio - BeSafe Pay

Funzionalità del servizio

Funzionalità del servizio

È possibile utilizzare BeSafe Pay come POS virtuale per tutte le prenotazioni?

Sì, è possibile utilizzare BeSafe Pay come POS virtuale per tutte le prenotazioni dirette.

È possibile ricevere una demo per vedere le funzionalità dell'extranet prima di firmare il contratto?

Assolutamente sì, se desideri vedere una dimostrazione del funzionamento di BeSafe Pay puoi richiedere un appuntamento con il nostro staff, oppure accedere ai video tutorial in cui ti verrà spiegata nel dettaglio ogni funzionalità.

BeSafe Pay può essere utilizzato solo sulle prenotazione dirette o anche sulle prenotazione tramite OTA?

BeSafe Pay può essere utilizzato sia per le prenotazioni dirette che per le prenotazioni tramite OTA.

Come fare per effettuare una preautorizzazione o addebito per tutti quei clienti che hanno prenotato tramite OTA e di cui non abbiamo la mail diretta?

Per proteggere i dati dei clienti, quando la prenotazione viene effettuata tramite OTA, la piattaforma (es Booking.com) genera una email alias attraverso cui la struttura ricettiva ed il cliente possono comunicare. Per questo motivo, una volta che inserirai la prenotazione all’interno della dashboard BeSafe Pay potrai utilizzare tranquillamente l’email alias per far arrivare al cliente tutte le comunicazioni relative ai pagamenti.

Se una prenotazione arriva direttamente dal Booking Engine, il link di pagamento parte in automatico oppure c'è bisogno di un'azione da parte della reception?

Qualora il Booking Engine sia integrato con BeSafe Pay tutto il processo sarà automatizzato. In alternativa bisognerà inserire manualmente la prenotazione, ma i link per i diversi addebiti verranno inviati comunque in automatico.

Come possono essere gestite le preautorizzazioni superiori a 30 giorni?

Attraverso la dashboard di BeSafe Pay potrai creare regole personalizzate, definendo tu stesso le metodologie di addebito per ogni tariffa. La preautorizzazione può essere impostata fino ad un massimo di 24 giorni, ma puoi richiedere al cliente più di una preautorizzazione per espandere ulteriormente la finestra temporale.