Superbonus Hotel per ristrutturazioni - BeSafe Suite
superbonus

Superbonus Hotel per ristrutturazioni

È in arrivo il Superbonus 80% per tutti gli hotel e le strutture ricettive che desiderano rinnovare i propri locali o avvalersi di lavori di ristrutturazione secondo gli interventi previsti dall’apposito Decreto Ministeriale. Nel nostro articolo vi spieghiamo come funziona, a chi spetta e come fare per richiederlo.

Superbonus Hotel

Il Superbonus Hotel è un contributo pari all’80% destinato ad alberghi e altre tipologie di strutture ricettive per effettuare interventi di ristrutturazione.

Tale bonus, noto anche come Superbonus Alberghi 80% consiste sostanzialmente in un contributo a fondo perduto e un credito d’imposta pari all’80% delle spese ammissibili sostenute per la realizzazione di specifici interventi di riqualificazione edilizia.

Di cosa si tratta

Il Superbonus Alberghi rientra negli obiettivi inseriti nella cornice del PNRR, ovvero il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR.

Il bonus, oggetto di un Decreto Ministeriale non ancora pubblicato, è erogabile e reso possibile da una serie di fondi destinati a sostenere tutti quegli interventi volti al supporto degli investimenti di riqualificazione energetica, edilizia e innovazione digitale.

Chi può richiederlo

Il Superbonus Hotel 80% è riconosciuto nei confronti di:

  • imprese alberghiere;
  • strutture che svolgono attività agrituristica;
  • strutture ricettive all’aria aperta;
  • imprese del settore turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, inclusi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici.

Interventi di ristrutturazione ammessi

Il contributo a fondo perduto e il credito d’imposta previsti nel Superbonus Hotel 80% sono riconosciuti in relazione alle spese sostenute per gli interventi avviati successivamente alla data di entrata in vigore dell’apposito Decreto Ministeriale (ancora non pubblicato).

Alcuni tra gli interventi citati nel provvedimento sono:

  • incremento dell’efficienza energetica;
  • riqualificazione antisismica;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • interventi relativi alla digitalizzazione.

Come funziona il Superbonus Hotel

Come funziona il Superbonus Hotel

Gli incentivi del Superbonus Hotel 80% saranno erogati annualmente fino a esaurimento delle risorse stanziate per ciascuna annualità, secondo l’ordine cronologico delle domande. Sarà il Ministero del Turismo ad occuparsene in prima persona.

Si è detto che sostanzialmente il Superbonus è composto da due tipologie di incentivo:

  • credito d’imposta fino all’80%;
  • contributi a fondo perduto fino a 40.000 euro, con possibilità di aumento fino a 100.000 euro.

Credito d’imposta

Il credito d’imposta del Superbonus Hotel è pari all’80% per gli interventi ammessi ed è utilizzabile a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui gli interventi sono stati realizzati. Può essere inoltre ceduto, in tutto o in parte, a soggetti quali banche e altri intermediari finanziari.

Contributi a fondo perduto

Il Decreto Ministeriale del Superbonus Hotel 80% prevede per gli stessi interventi e destinatari anche la possibilità di richiedere un contributo a fondo perduto per un importo massimo pari a 40.000 euro con possibilità di incremento fino a 100.000 euro.

Il Ministero erogherà la somma del contributo erogato in un’unica soluzione a conclusione dell’intervento. Viene riconosciuta anche la facoltà di concedere un’anticipazione non superiore al 30%, qualora sia presente una idonea garanzia.

La domanda per il Superbonus Hotel

Ancora non è nota la modalità con la quale presentare le domande per il Superbonus Hotel 80%, in quanto il Decreto non è ancora pubblicato ufficialmente.

Tuttavia, entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto, il Ministero del Turismo pubblicherà un avviso contenente le modalità applicative per l’erogazione degli incentivi.

Scadenza e cumulabilità

Il termine per richiedere il Superbonus Hotel è il 31 dicembre 2024.  Il bonus non è cumulabile con altri contributi, sovvenzioni e agevolazioni pubbliche concesse per gli stessi interventi. 

Data:
Categorie:AlbergatoriNews