Addio alla “tariffa non rimborsabile” - Sicurezza.net - BeSafe Suite
BeSafe Rate - sicurezza.net

Addio alla “tariffa non rimborsabile” – Sicurezza.net

26 Aprile 2021, Sicurezza.net

Sicurezza.net parla dell’evoluzione delle prenotazioni nel settore alberghiero post Covid-19 e cita la soluzione di BeSafe Rate. La proposta di una tariffa prepagata e assicurata, applicabile sia sul totale del soggiorno o sulla caparra, è la soluzione non rimborsabile per l’albergatore e rimborsabile per l’ospite.

L’obiettivo è risolvere il problema che da sempre affligge gli hotel, dalle cancellazioni impreviste alle tariffe non rimborsabili, problemi che si sono sicuramente accentuati con l’arrivo della pandemia. È proprio su questo che si basa BeSafe Rate.

Ecco un estratto dell’articolo:

Gli addetti ai lavori si sono già mobilitati per porre rimedio all’inevitabile problema delle cancellazioni dell’ultimo secondo negli hotel.

Non è un segreto che il Covid-19 abbia messo a dura prova il settore alberghiero. A peggiorare la situazione il boom di prenotazioni sulle quali aleggia un enorme punto interrogativo sull’effettiva presenza dei turisti.

In questi casi come si può tutelare sia l’albergatore che il turista?

Il rimedio arriva grazie a sistemi tecnologici e innovativi, come ad esempio, quello della start up italiana BeSafe Rate, con la sua proposta di una tariffa prepagata applicata sul totale del soggiorno o sulla caparra.

Questo sistema consente all’utente di essere rimborsato in caso di impossibilità di giungere a destinazione e dall’altra parte garantisce l’incasso per l’albergatore. Una tariffa rimborsabile (fino al 100%) per gli utenti che prenotano l’hotel e non rimborsabile per l’albergatore.

L’articolo completo di Sicurezza.net è disponibile cliccando sull’immagine qui sotto 👇

BeSafe Rate raccontata da Sicurezza.net

Data:
Categorie:Press